Finge vendita online di motocicletta: licatese denunciato per truffa

Finge vendita online di motocicletta: licatese denunciato per truffa

0
SHARE
Carabinieri

I carabinieri di Marina di Ragusa hanno denunciato un 22enne licatese per truffa. Su un celebre sito web di annunci, era stata pubblicata la vendita di una motocicletta usata. Un rivenditore di veicoli della provincia di Napoli aveva visto l’annuncio e, ritenendolo interessante ha contattato il venditore. I due si sono accordati sul prezzo e sulle modalita’ di ritiro del veicolo, una mattina di qualche giorno dopo a Marina di Ragusa. Il compratore per fermare l’affare ha anticipato una caparra di 150 euro accreditandoli sulla carta di credito ricaricabile del venditore. Dovendo andare anche a Palermo, l’imprenditore napoletano parte e si reca a Marina di Ragusa. All’ora e luogo prestabiliti pero’ non si presenta nessuno: ne’ motocicletta ne’ venditore. Il napoletano prova a chiamare ma invano. Dopo un po’, capito di essere stato imbrogliato, il napoletano si rassegna e riparte alla volta di Palermo. Arrivato a Enna, pero’, riceve una telefonata dal venditore che si scusa per l’inconveniente e lo invita a ritornare indietro. Allora lui inverte la marcia e ritorna a Marina. Per la seconda volta nello stesso giorno l’inserzionista non si presenta. Il truffato, furioso, va dai carabinieri di Marina di Ragusa e denuncia il tutto. Sono bastati pochi giorni d’indagine ai carabinieri per ricostruire il tutto e identificare l’autore della truffa: un 22enne licatese gia’ abbondantemente noto alle forze dell’ordine residente a Marina di Ragusa anche se di fatto irreperibile. I militari sono infatti andati a cercarlo a casa ma di lui nessuna traccia. Non e’ restato che deferirlo alla Procura della Repubblica iblea per truffa.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY