Folle fuga 2 giovani che non si fermano all’alt, arrestati : forse...

Folle fuga 2 giovani che non si fermano all’alt, arrestati : forse sono pusher

0
SHARE
Polizia stradale in azione

Si è concluso con l’arresto di due giovani riesini, Francesco Bordonaro, 25 anni e Alessio Pasqualino di 22, l’inseguimento iniziato nel Comune di Scillato lo scorso venerdì pomeriggio e protrattosi fino Riesi, in Provincia di Caltanissetta.

Erano da poco passate le 17:00, quando, durante un controllo di routine, un’autovettura civetta della Compagnia di Cefalù intima l’Alt ad una Lancia Y con a bordo due giovani. L’autovettura, dapprima decelera per poi riprendere la marcia a forte velocità tentando di investire i due militari che, scampato il pericolo, si pongono subito all’inseguimento. La Lancia Y lanciata a oltre 170 km/h e seguita dai militari non accenna a fermarsi, facendo lo slalom tra le autovetture che incontra, spesso anche tamponandole, travolgendo tutto ciò che incontra, le barriere new-jersey, i guard-rail e la segnaletica stradale lungo il tragitto. Giunti all’altezza dello svincolo di Caltanissetta anche una pattuglia della Polizia Stradale comincia a inseguire i due giovani, i quali hanno cercato più volte di speronare le auto delle Forze dell’ordine ostacolandone il sorpasso. Giunti sulla Ss626 all’altezza del Comune di Riesi, dopo oltre 100 km di inseguimento, le auto di Carabinieri e Polizia riescono a tagliare la strada e bloccare l’autovettura che, nel tentativo di guadagnarsi ancora una volta la fuga, impatta con la “Volante” della Polizia Stradale, terminando la propria corsa contro un guard-rail. A questo punto i due giovani si danno alla fuga a piedi, ma vengono subito raggiunti e ammanettati.

Durante la folle corsa uno dei due occupanti dell’auto avrebbe lanciato dal finestrino un involucro di colore marrone. Si sospetta possa contenere droga. Indagini sono in corso.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY