Giuseppe Di Rosa lancia un appello: “Agrigentini tirate fuori l’orgoglio”

Giuseppe Di Rosa lancia un appello: “Agrigentini tirate fuori l’orgoglio”

0
SHARE

“Voglio fare un appello a tutti i miei concittadini, a tutti i professionisti ed in particolare a tutti coloro che in questi anni hanno subito soprusi e lungaggini negli uffici del comune, a coloro che per avere una legittima concessione edilizia devono trovare la giusta raccomandazione e pregare pregare pregare anche se ciò sia un diritto, a tutti quegli ingegneri, architetti, geometri che per un chiarimento e per un appuntamento devono attendere un turno che può durare mesi, voglio rivolgermi a tutti coloro che oggi credono che questa città possa veramente cambiare, tirate fuori l’orgoglio di essere Cittadini di Agrigento, mi appello a voi affinché possiate eleggermi a guidare Agrigento senza compromessi, tenendo lontano il malaffare. Lo stesso Malaffare che oggi è nelle mani dei Poteri Forti ad Agrigento così come a di Porto Empedocle. Attori, artisti, deputati, ministri, oggi stanno scendendo tutti in campo nascondendosi dietro un candidato di un altro Comune, uno che si proclama “al di sopra dei partiti”, ma che di fatto è sostenuto dallo stesso sistema che ha governato questa Città negli ultimi venti anni, tutto questo per garantirsi e spartirsi i loro affari, e come sempre il Cittadino viene per ultimo. Con questi documenti voglio dimostrare che ciò che dico è reale con la speranza che possa veramente aprire gli occhi annebbiati da una falsa apparenza è da tanta arroganza di questi signori. Non parlerò più da oggi dei miei competitori alla carica di Sindaco della nostra città, non sprecherò più un solo istante a dire come hanno amministrato e con quali soldi, nella realtà e non nella immagine, paeselli che equivalgono ad un quartiere di Agrigento a questo momento ogni istante sarà dedicato al mio programma ed a ciò che voglio per la nostra città Agrigento migliori. Voglio concludere facendo un serio appello a tutte quelle forze sociali, partitiche e politiche, di sposare il progetto Di Rosa, l’unico candidato Civico che parla chiaro alla gente a differenza del candidato sindaco onorevole Lillo Firetto, Deputato all’Assemblea Regionale Siciliana, Sindaco di Porto Empedocle, presidente del Consorzio turistico Valle Dei Templi, ex Assessore alla Provincia di Agrigento, al fianco del candidato Firetto, Alfano, Di Mauro, fontana, Gentle, Ruvolo, Iacolino, Gentile, Ruvolo, Gallo, Caci, Cantone cioè per usare parole dello stesso Firetto chi assieme a lui “l’ha cacciata drammaticamente nell’attuale stato comatoso”. oggi siede su 4 poltrone contemporaneamente, invito in particolare Il Partito Democratico a programmare insieme a me il futuro di questa Città”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *