Il caso Fontana (e non solo) imbarazza il sindaco di Agrigento Firetto

Il caso Fontana (e non solo) imbarazza il sindaco di Agrigento Firetto

466 views
0
SHARE
L'assessore - imputato Mimmo-Fontana in municipio con il sindaco Lillo Firetto

Già qualche settimana addietro a ridosso dell’insediamento della nuova giunta Firetto si è posto il problema della presenza in giunta di Domenico Fontana, nei cui confronti, nel frattempo era stato emesso un provvedimento di giudizio immediato per la pesante ipotesi di reato di “cooperazione ad omicidio colposo plurimo”. La vicenda scaturisce a seguito della tragedia che è costata la vita a due bambini di Aragona in visita nella riserva naturale delle Macalube gestita da anni da con cospicui finanziamenti da Legambiente di cui oggi è presidente Domenico Fontana (che – ricordiamo – nel corso di un ventennio insieme a Giuseppe Arnone ha condotto battaglie giustizialiste e di moralizzazione, salvo poi come nel caso di Giuseppe Arnone, finire sotto inchiesta della magistratura e subire anche delle condanne). Sulla gestione della riserva che è costata alle casse della regione e dell’ex Provincia regionale centinaia di migliaia di euro, abbiamo avuto sempre molte perplessità in ordine ai costi a fronte di scarsissimi interventi sull’area interessata visitata da centinaia di persone soprattutto scolaresche senza nessun margine di sicurezza. Un vicenda sulla quale Grandangolo a posto l’attenzione e che potrete approfondire acquistando a solo un euro il settimanale digitale scaricabile sul vostro dispotivio, computer o tablet o telefono che sia facendo clic sul link in basso.

ACQUISTA GRANDANGOLO 31

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *