Inquinamento ambientale: assolti Cuffaro e Di Mauro

Inquinamento ambientale: assolti Cuffaro e Di Mauro

0
SHARE

Gli ex presidenti della Regione Siciliana, Salvatore Cuffaro e Raffaele Lombardo sono stati assolti nel processo che li vedeva imputati per non avere adottato le misure contro lo smog, quando erano a carico del governo. Assolti anche gli ex assessori regionali all’Ambiente Francesco Cascio, Rossana Interlandi, Giuseppe Sorbello e Giovanni Di Mauro, tutti accusati di omissione di atti d’ufficio. I sei imputati sono stati assolti dal presidente della IV sezione del Tribunale diPalermo, Vittorio Alcamo, “perché il fatto non sussiste”. Secondo l’accusa, i livelli del biossido di azoto tra il 2002 e il 2009 avrebbero oltrepassato il limite annuale per la protezione della salute a Palermo, a Gela, a Catania, a Messina e a Siracusa. Alla fine della requisitoria il pm Gery Ferrara, aveva chiesto l’assoluzione per i due ex governatori Cuffaro e Lombardo “per non avere commesso il fatto poiché non gravava su di essi l’obbligo di garanzia previsto dalla legge” sul controllo dell’inquinamento ambientale. Aveva chiesto l’estinzione del reato per prescrizione per uno dei capi di imputazione nei confronti di Cascio e Interlandi, e chiesto la pena di un anno di reclusione per gli stessi Cascio e Interlandi. Infine aveva chiesto la condanna a un anno e due mesi di reclusione per Sorbello e Di Mauro. Oggi, dopo una camera di consiglio durata circa due ore, i giudici della IV sezione del tribunale hanno assolto tutti i sei imputati dall’accusa di non avere adottato le misure per contrastare lo smog, nonostante fossero a conoscenza, secondo l’accusa, “dei dati allarmanti sulla qualità dell’aria a Palermo e in altre città della Sicilia”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *