Intercettazione Tutino-Crocetta: chiesto processo per giornalisti Espresso

Redazione

Palermo

Intercettazione Tutino-Crocetta: chiesto processo per giornalisti Espresso

di Redazione
Pubblicato il Feb 26, 2016

La procura di PALERMO ha chiesto il rinvio a giudizio dei collaboratori del settimanale “L’Espresso” Piero Messina e Maurizio Zoppi, autori dell’articolo sull’intercettazione tra il governatore siciliano Rosario Crocetta e il suo medico, Matteo Tutino. Nel colloquio i due avrebbero parlato dell’allora assessore regionale alla Salute, Lucia Borsellino. Il medico, accusato di falso, truffa e peculato, secondo quanto ricostruito dai due giornalisti, avrebbe detto a Crocetta: “Lucia Borsellino va fatta fuori come il padre”. Secondo l’accusa l’intercettazione con quelle parole non esiste L’esistenza dell’intercettazione e’ stata smentita piu’ volte dalla procura di PALERMO e da altre procure dell’Isola. Messina e Zoppi sono indagati per calunnia e pubblicazione di notizie false.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361