L’agrigentino Giglione eletto presidente di Cna Sicilia, soddisfazione di Randisi

Redazione

Agrigento

L’agrigentino Giglione eletto presidente di Cna Sicilia, soddisfazione di Randisi

di Redazione
Pubblicato il Set 15, 2017
L’agrigentino Giglione eletto presidente di Cna Sicilia, soddisfazione di Randisi

“Non sarà facile sostituirlo, ma siamo orgogliosi che, per la prima volta nella lunga storia della Cna, un agrigentino arrivi ai massimi vertici regionali”. Il Presidente provinciale della Confederazione, Mimmo Randisi, esprime, a nome personale, dell’intera classe dirigente e dei dipendenti, soddisfazione all’indomani dell’elezione a Segretario della Cna Sicilia di Piero Giglione, il quale, per un breve periodo, resterà anche alla guida della sede agrigentina. “Con lui – sottolinea Randisi – ho fin qui condiviso un importante e delicato percorso, prima di assestamento, e poi di crescita dell’Organizzazione in ambito territoriale, al punto da diventare negli ultimi anni, pur partendo da una posizione di oggettiva difficoltà, un esempio e un apprezzato punto di riferimento, sia dentro la Confederazione che fuori. Quello  di ieri è stato un grande giorno per tutti noi, un premio al lavoro svolto quotidianamente dalla Cna Agrigento nell’interesse delle categorie produttive. Ed è stato ovviamente il giusto e meritato riconoscimento all’ attenta e lungimirante guida di Piero, con il quale mi legano anche rapporti di profonda stima e di fraterna amicizia. La sua presenza, il suo impegno, serio e puntuale, e la sua competenza hanno rappresentato un lucido faro per l’intera macchina amministrativa e per tutto il segmento produttivo. Qualità e valori, umani e professionali, che certamente saprà mettere ora al servizio della Cna dell’isola – osserva ancora Randisi – affinché, a livello regionale, si possano delineare nuove e positive dinamiche in termini di attività gestionale e di coordinamento, ma anche nelle interlocuzioni con le istituzioni politiche e con le pubbliche amministrazioni e nei rapporti con gli altri enti ed organismi. Siamo sicuri che Giglione, assieme al neo presidente Battiato e alla rinnovata  Governance,  riuscirà ad imprimere un passo nuovo alla Cna siciliana per rispondere, in modo proficuo ed incisivo, alle esigenze dei nostri associati”.


Dal Web


  • Agrigento

    Blitz “Montagna”, pizzo sui migranti: “Spaventiamo tutti”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Un rullo compressore la mafia di Agrigento, "molto più pericolosa e seria", altro che quella palermitana, considerata inaffidabile. Di più, le cosche agrigentine, la loro prontezza e organizzazione "spaventa tutti". Non è solo una questione di prestigio. Si tratta soprattutto di affar..

    Continua a Leggere

  • Agrigento

    “Operazione Montagna”, la conferenza stampa alla Dda di Palermo

    di Redazione
    Pubblicato il 22 01 2018

    https://youtu.be/Bv32lBLBQW8..

    Continua a Leggere

  • Agrigento

    Operazione Montagna, colonnello Pellegrino: “Blitz sia segnale di fiducia nei confronti delle istituzioni”

    Pubblicato il 22 01 2018

    Quindici capi mafia arrestati. Una cosca decapita. La famiglia mafiosa agrigentina che perde quote di vertici e di gregari. La strada però resta in salita. Perché la mafia agrigentina è una mafia che “risponde a un’ortodossia antica. È il fiore all’occhiello della mafia siciliana”. <..


  • Agrigento

    Operazione “Montagna”: a Favara comanda Pasquale Fanara

    Pubblicato il 22 01 2018

    Dall'operazione antimafia "Montagna" dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento che hanno eseguito 56 ordinanze di custodia cautelare nei confronti dei vertici dei mandamenti e delle cosche di Cosa nostra dell'Agrigentino emergono importanti novità sugli assetti mafiosi territoriali e sul..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361