Licata, blitz “”Stipendi spezzati”: tutti i nomi degli indagati; disposto sequestro beni

Licata, blitz “”Stipendi spezzati”: tutti i nomi degli indagati; disposto sequestro beni

0
SHARE
Linda Modica

Le altre persone coinvolte nell’operazione odierna “Stipendi spezzati” nata da misura cautelare firmata dal Gip del Tribunale di Agrigento, Alfonso Malato, su richiesta del sostituto procuratore della Repubblica Alessandro Macaluso ed eseguita a Licata dai carabinieri oltre a Caterina Federico, 34 anni, assistente sociale responsabile di fatto della gestione della sede di Licata della “Suami, società cooperativa sociale – onlus” (obbligo di dimora per 120 giorni) e Salvatore Lupo, 41 anni ex presidente consiglio comunale di Favara, amministratore sino al 2016 sono: Maria Barba, 35 anni di Favara, intesa Giusy, moglie di Lupo (domiciliari), Veronica Sutera Sardo, 30 anni di Agrigento (obbligo di presentazione alla pg); Rosa Sferrazza, 67 anni di Favara, nuovo amministratore unico della cooperativa ma di fatto prestanome di Lupo; Roberto Russello, 41 anni di Favara; Linda Modica, 50 anni di Licata; Antonio Cirino 36 anni di Palma di Montechiaro, per questi ultimi quattro non è stata adottata alcuna misura e restano indagati.
Il Gip inoltre ha disposto il sequestro preventivo dei beni, ai fini della confisca per un importo superiore a 37 mila euro, di Rosa Sferrazza, Salvatore Lupo e cooperativa Suami.

Loading…

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY