Licata, scrutatori per il Referendum: saranno scelti tra i disoccupati

Licata, scrutatori per il Referendum: saranno scelti tra i disoccupati

Condividi
Il palazzo municipale di Licata

Gli scrutatori che saranno chiamati a fare parte dei seggi elettorali per il referendum popolare confermativo del 4 dicembre prossimo, saranno scelti tra i disoccupati.

A questa determinazione è giunta la Commissione Elettorale Comunale, nel corso di una riunione tenutasi nei giorni scorsi, sotto la presidenza del Sindaco Angelo Cambiano e con la partecipazione dei consiglieri comunali, facenti parte di questo organismo, Giuseppe Federico, Violetta Callea e Pietro Munda, nel corso di una riunione tenutasi nei giorni scorsi.

<<La scelta – spiega il Sindaco – è di natura prettamente sociale. Infatti la scelta fatta dalla Commissione tiene conto dell’attuale pesante crisi occupazionale e delle condizioni di difficoltà economiche e sociali che sta attaversando la città, in un contesto di crisi generale che va molto al di là dei confini i territoriali. Siamo consapevoli che si tratta di una semplice goccia nel mare, ma la decisione presa dimostra l’attenzione riservata ai bisogni della gente, e come si è sempre pronti a sfruttare ogni minima occasione pur di dare risposte concrete alle legittime aspettative di ogni singolo cittadino e di coloro che versano in particolari situazioni di disagio economico>>.

Secondo quanto stabilito dalla Commissione, per partecipare all’assegnazione della nomina di scrutatore per il referendum del mese prossimo, occorre:

1) essere iscritto all’albo degli scrutatori di seggio elettorale del Comune di Licata – aggiornato al

13 gennaio 2015;

2) trovarsi nella condizione di disoccuopato ed essere iscritto al centro per l’impiego di Licata.

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *