Mortellaro svela: “Quell’appalto truccato ad Aragona, il lavori a Favara e il...

Mortellaro svela: “Quell’appalto truccato ad Aragona, il lavori a Favara e il pizzo a Di Gati, Pompeo e Quaranta”

1.601 views
0
SHARE

Domenico Mortellaro, oggi 58enne, imprenditore di Santo Stefano di Quisquina, protagonista di vicende giudiziarie parecchio scottanti degli anni 2000 (inchieste “Appalti liberi” e “Alta mafia”), indicato come imprenditore mafioso, ha voluto togliersi un peso e si presentato spontaneamente davanti l’autorità giudiziaria. Parla a ruota libera, davanti al Pm Emanuele Ravaglioli, ancora oggi alla Dda di Palermo esperto di vicende mafiose agrigentine. Già negli ultimi numeri di Grandangolo vi abbiamo dato ampie anticipazioni. Oggi torniamo ad occuparci delle dichiarazioni di Mortellaro che, pur essendo datate nel tempo (e comunque inedite), delineano uno spaccato criminale che mostra chiaramente come la tangente e l’attacco al libero svolgimento delle gare d’appalto siano regole insormontabili. Ma c’è di più. Mortellaro che con l’inchiesta Alta mafia viene dato per molto vicino a Maurizio Di Gati, allora boss della mafia agrigentina, con le sue dichiarazioni sembra voler prenderne le distanze, spiegando senza mezzi termini che il pizzo lo subiva dal “signor Di Gati” piuttosto che imporlo con la supervisione di quest’ultimo.

ACQUISTA SCARICA E LEGGI GRANDANGOLO N. 12

Fai clic su ADD TO CART e si aprirà una finestra con un pulsante rosso. Clicca su di esso: ti apparirà una nuova finestra dove potrai acquistare il settimanale Grandangolo. Completato il pagamento riceverai una mail di ringraziamento con (in basso dentro la finestra stessa) un link che ti permetterà  di aprire un’ultima finestra da dove poter scaricare il file in pdf.

 

[simpleecommcart_add_to_cart id=”44″ ]

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *