Mafia

Mafia, tremano i clan di Cosa Nostra: si è pentito il boss Pipitone

Il capomafia di Carini (Palermo) Antonino Pipitone, detto Nino, ha deciso di collaborare con la giustizia.

Da alcune settimane l’uomo parla con il pool inquirente che indaga sulla parte occidentale della provincia di Palermo, coordinato dal procuratore aggiunto Vittorio Teresi. I familiari di Nino Pipitone sono già stati trasferiti in una località fuori dalla Sicilia, perlomeno quelli che hanno accettato il programma di protezione offerto dallo Stato.

Pipitone, figlio di un altro capomafia dello stesso paese del Palermitano, sta scontando un ergastolo per l’omicidio di Giuseppe D’Angelo, un ex barista assassinato per errore, al posto del boss Benedetto Spatola, detto Lino, il 22 agosto 2006.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

Most Popular

Grandangolo Agrigento il sito di notizie, attualità, cronaca, mafia della provincia di Agrigento e della Sicilia Direttore: Franco Castaldo E-mail: GRANDANGOLOAGRIGENTO@GMAIL.COM

Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361

To Top