Maxi torta per San Calogero, 450 kg di amore. Firetto: “MI chiamo Calogero, mio padre mi alzava per farmi baciare il Santo” (vd)

Redazione

Agrigento

Maxi torta per San Calogero, 450 kg di amore. Firetto: “MI chiamo Calogero, mio padre mi alzava per farmi baciare il Santo” (vd)

di Redazione
Pubblicato il Lug 5, 2017
Maxi torta per San Calogero, 450 kg di amore. Firetto: “MI chiamo Calogero, mio padre  mi alzava per farmi baciare il Santo” (vd)

Si è svolta, ieri, davanti il sagrato della Chiesa di San Calogero, la tanto attesa manifestazione della “Maxi torta per San Calò”. L’evento è al secondo anno ed è stato ideato dal pastry-chef, ormai noto in tutta la Sicilia per la sua bravura, Giovanni Mangione. Una torta alla frutta da 450 kg, spettacolare a vedersi e buonissima a magiarsi, preparata da una settantina di chef diretti dalla maestria di Mangione. Il tutto è stato possibile realizzarlo anche alla presenza di diversi sponsor. Presente anche il sindaco di Agrigento, Firetto, che ha gustato un pezzo di torta ed è stato accolto dal calore della tanta gente intervenuta. Firetto, a noi di Grandangolo, nella diretta di ieri, ha spiegato quali sono le ragioni che lo legano al Santo Nero: “E’ la prima festa con cui ho fatto i conti. Io mi chiamo Calogero e mio padre, ci ha spiegato, mi prendeva in braccio e mi porgeva verso il santo, il primo santo con cui ho fatto i conti nella mia vita”. Queste le dichiarazioni di un Lillo Firetto sorridente e disponibile.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 -
Numero telefonico: 351 533 9611- 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 -
Iscrizione R.O.C.: 22361 - Registrazione al Tribunale di Agrigento n. 264/04