Ultime Notizie

Morte in discoteca: 8 coinvolti scelgono rito abbreviato

di Redazione
Pubblicato il Giu 29, 2016
Morte in discoteca: 8 coinvolti scelgono rito abbreviato

In otto hanno scelto il rito abbreviato nell’udienza preliminare in cui ci sono 13 indagati per la rissa che porto’ alla morte di Aldo Naro, il giovane medico ucciso pochi giorni dopo la sua laurea in una festa in maschera nella discoteca Goa a PALERMO. Sono considerati coinvolti a vario titolo nella tragica lite e per questo accusati di rissa e favoreggiamento nelle vicende che portarono alla morte del giovane, il 14 febbraio del 2015. Alcuni avvocati hanno chiesto l’abbreviato condizionato alla perizia antropometrica delle immagini che furono registrate dalle videocamere della discoteca. Si tratta dei difensori di Giovanni Colombo, Daniele Cusimano, Mariano Russo. Abbreviato secco per Natale Valentino, Giuseppe Micalizzi, Carlo Salvatore Lachina (accusati di rissa), Giuliano Bonura e Francesco Meschisi (accusato di favoreggiamento personale). Giovanni Perna, responsabile della sicurezza del Goa, ha chiesto di patteggiare la pena di un anno. Mentre non hanno ancora scelto il rito Francesco Troia, Pietro Covello, Massimo Barbaro e Antonino Basile. L’udienza preliminare e’ stata rinviata al 21 luglio. Il tribunale dei minori, l’anno scorso, ha condannato a dieci anni di reclusione (scontati di un terzo per il rito abbreviato) il giovane di 18 anni che avrebbe colpito a morte Naro. L’imputato aveva 17 anni quando avvenne la rissa e faceva il buttafuori, dopo essere stato reclutato nel quartiere dello Zen. Venne arrestato quattro giorni dopo il delitto. Il ragazzo avrebbe sferrato il calcio mortale alla testa di Aldo Naro durante la rissa.


Dal Web


  • Ultime Notizie

    Agrigento, processo “Discount”: i prestanome farlocchi di Peppe Burgio, i soldi per lo yacht e quelli sottratti ai lavoratori

    Pubblicato il 18 12 2017

    E’ ripresa questa mattina davanti al collegio di giudici presieduto da Luisa Turco (a latere Giuseppe Miceli e Vito Genna) l’udienza del processo “Discount” che vede l’imprenditore empedoclino Giuseppe Burgio - l’ex re della distribuzione alimentare in provincia - accusato di ban..


  • Ultime Notizie

    Agrigento, premio Assostampa a Concetta Rizzo, Franz La Paglia e Davide Lorenzano

    Pubblicato il 18 12 2017

    Sono Franz La Paglia, Concetta Rizzo e Davide Lorenzano i vincitori del Premio Assostampa 2017, giunto quest'anno alla quinta edizione. I destinatari del prestigioso riconoscimento, assegnato dalla sezione di Agrigento del sindacato unitario dei giornalisti, sono stati scelti per meriti profes..


  • Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361