Operazione “Black list”: Crocetta, azzera Cda Ast; Ruperti “Non è finita…” (vd)

Operazione “Black list”: Crocetta, azzera Cda Ast; Ruperti “Non è finita…” (vd)

930 views
0
SHARE
Le anticipazioni di Grandangolo dello scorso 17 ottobre

Grandangolo lo aveva anticipato due settimane fa: esiste un vero e proprio ‘libro mastro’ con nomi e cognomi eccellenti che adesso sono al vaglio del inquirenti. Eccola, la ‘black list’ – da cui prende il nome l’operazione che all’alba ha portato all’arresto di tre funzionari pubblici, tra cui il Presidente Rfi Dario Lo Bosco – di cui è in possesso la Procura di Palermo. Nomi con cifre che potrebbero svelare un nuovo sistema di corruzione e di tangenti in Sicilia. La lista è stata trovata nell’agosto scorso in possesso di Massimo Campione, titolare di una società di costruzioni e noto imprenditore dell’agrigentino. Campione, fermato dalla Polizia in aeroporto era stato trovato con la lista in tasca. Da qui la decisione di vuotare il sacco e raccontare agli investigatori il funzionamento delle tangenti. Sono numerosi gli appalti sotto la lente di ingrandimento della Procura.
“Non è una indagine lampo. Abbiamo iniziato circa tre mesi fa. E andiamo avanti… “. Lo ha detto il capo della Squadra mobile di Palermo, Rodolfo Ruperti, commentando gli esiti dell’operazione “Black list”, nell’ambito della quale sono stati arrestati il presidente di Rfi e dell’Azienda siciliana trasporti Dario Lo Bosco e due alti funzionari del Corpo forestale della Regione Salvatore Marranca e Giuseppe Quattrocchi. L’operazione della Polizia di Stato è stata coordinata dal procuratore aggiunto Dino Petralia e dal sostituto Claudio Camilleri. Lo Bosco è stato arrestato a Palermo dagli investigatori della Squadra mobile palermitana.
Via Dario Lo Bosco dall’Azienda siciliana trasporti (Ast). Il governatore della Sicilia Rosario Crocetta, dopo aver appreso degli arresti per tangenti, ha dato mandato alla Regione, in qualità di socio, di chiedere la convocazione dell’assemblea di Ast. Il governo vuol azzerare l’intero Cda. Il governatore Crocetta segue la vicenda da Tunisi, dove e’ impegnato in una missione istituzionale. “L’azzeramento del Cda – dice all’ANSA il governatore – e’ necessario, tra l’altro Lo Bosco era in scadenza di mandato. Nel giro di pochi giorni saranno ricostituiti gli organismi”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *