Palma di Montechiaro, “rubava energia elettrica”: arrestato fruttivendolo

Palma di Montechiaro, “rubava energia elettrica”: arrestato fruttivendolo

0
SHARE

Nella serata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Palma di Montechiaro, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno arrestato in flagranza di reato:

–          GIGANTI Vito, classe 1970, fruttivendolo palmese già noto alle Forze dell’Ordine,

poiché resosi responsabile del reato di furto aggravato di energia elettrica.

In particolare i militari operanti, con l’ausilio dei tecnici verificatori della società Enel Distribuzione S.P.A. di Agrigento, effettuavano un’ispezione presso l’abitazione del 46enne palmese, ubicata in contrada “Mandranova”, al fine di verificare la corretta erogazione e pagamento dell’energia elettrica.

Nel corso degli accertamenti veniva accertato che il 46enne commerciante si era allacciato arbitrariamente ad un traliccio della rete elettrica pubblica, sottraendo fraudolentemente energia elettrica al fine di alimentare la propria abitazione rurale.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, veniva condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria, subito informata dai Carabinieri.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY