Porticciolo San Leone, allarme dragaggio: lavori non ancora iniziati

Porticciolo San Leone, allarme dragaggio: lavori non ancora iniziati

Condividi

Ancora non iniziati, nonostante siano stati appaltati, i lavori di dragaggio del porticciolo Cesco Tedesco a San Leone. La Capitaneria lancia l’allarme. Lo scrive il sito dell’emittente televisiva Teleacras che riporta anche come i lavori urgenti sono stati assegnati il 31 luglio del 2015 a una impresa di Treviso. Le opere progettate consistono innanzitutto nel dragare il canale di transito al porticciolo, che, come più volte segnalato dall’ associazione ambientalista MareAmico, anche volando sul drone, è parzialmente insabbiato e quindi ostruito. I lavori però, alla vigilia della stagione diportistica, non sono ancora iniziati. E la Capitaneria di Porto Empedocle ha dunque lanciato l’opportuno allarme all’assessorato regionale alle Infrastrutture e Mobilità e per conoscenza alla Prefettura e al Comune di Agrigento, rappresentando la condizione di potenziale pericolo per la sicurezza della navigazione. Il comandante, Massimo Di Marco, tra l’altro scrive : “L’esecuzione del progetto di dragaggio dell’imboccatura del porto turistico di San Leone riveste carattere di urgenza. Ulteriori ritardi potrebbero compromettere le precarie condizioni dei fondali e ciò comporterebbe la necessità, da parte dell’Autorità marittima, di adottare misure di completa interdizione della struttura portuale per motivi di sicurezza, con le relative ripercussioni sulla locale economia”

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *