Porto Empedocle, presunti abusi su bimba: zia ed ex genero difendono accusato

Redazione

IN EVIDENZA

Porto Empedocle, presunti abusi su bimba: zia ed ex genero difendono accusato

di Redazione
Pubblicato il Dic 1, 2015

Si è svolta, ieri, presso il Tribunale di Agrigento, una udienza del processoa carico di un uomo di Porto Empedocle, 53 anni, gestore di una palestra, accusato di aver usato violenza ad una bimba di otto anni, nipote della compagna.

L’uomo, in carcere dall’aprile scorso, è stato accusato dalla bimba indicandolo come autore di una serie di abusi sessuali. Ieri sentiti alcuni testi. In particolare sono stati sentiti l’ex genero dell’imputato e la zia della presunta vittima. I due hanno in pratica scagionato l’empedoclino.

L’ex genero ha dichiarato di non avere mai avuto alcun sospetto sulla condotta dell’uomo. Stesso tenere per le dichiarazioni della zia della bambina.

La prossima udienza è stata fissata per il prossimo 14 dicembre.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361