Rapine in gioielleria e mobilificio, due arresti

Redazione

ultime brevi

Rapine in gioielleria e mobilificio, due arresti

di Redazione
Pubblicato il Gen 15, 2017
Rapine in gioielleria e mobilificio, due arresti

La polizia ha arrestato i presunti autori di due rapine commesse, tra novembre e dicembre 2015, ai danni di una gioielleria (D’Angelo) e di un negozio di mobili (Mistretta). In entrambi i casi, i titolari furono minacciati e picchiati. Le ordinanze di custodia cautelare in carcere firmate dal gip del Tribunale di Marsala riguardano Giovanni Parrinello, di 34 anni, e Andrea Nizza, di 29. A Parrinello la misura cautelare e’ stata notificata in carcere, dove era gia’ rinchiuso per altri reati. All’individuazione dei due presunti rapinatori la polizia e’ arrivata analizzando le immagini di alcuni impianti di video-sorveglianza. Il “colpo” alla gioielleria D’Angelo, in via XI Maggio (il “Cassero” di Marsala) fu commesso il 19 novembre del 2015. Un mese dopo, la rapina al mobilificio Mistretta.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361