Rimprovera ragazzina che la investe in bici: arrivano parenti e viene aggredita

Rimprovera ragazzina che la investe in bici: arrivano parenti e viene aggredita

0
SHARE
Ambulanza

Cornuta e mazziata, mai espressione napoletana fu più azzeccata nella vicenda di una donna di 35 anni che ha dovuto fare ricorso alle cure dei sanitari dell’ospedale Vittorio Emanuele III.

Transitava a piedi sul cavalcavia di Settefarine quando è stata centrata da una ragazzina che non è riuscita a frenare, investendo la signora. Un banale incidente, cose che capitano. Ma quel tratto del ponte è riservato ai pedoni e la donna, dolorante, ha ripreso la ragazzina, rimproverandola per l’accaduto.

A questo punto i contorni della vicenda si fanno più confusi. Non si conosce l’esatta dinamica. Ma pare che la ragazza abbia risposto alla donna e che quest’ultima le abbia mollato uno scappellotto, un buffetto. Nulla di grave ma la reazione non appare certo giustificabile.

Adesso bisogna dire che non sappiamo dove finisca l’irriverenza della ragazzina e cominci l’eccesso della signora.

Poi l’ulteriore “coda” che trasforma il banale incidente in fatto di cronaca. La ragazzina sarebbe tornata in lacrime a casa e da qui sarebbe partita una sorta di spedizione punitiva. I familiari della ragazza avrebbero raggiunto la trentacinquenne mentre era ancora in strada e le avrebbero chiesto conto e ragione dello schiaffetto. Dalle parole si è passati a vie di fatto e solo l’arrivo della polizia ha evitato che la donna le prendesse di santa ragione. Per lei si è reso necessario l’arrivo di un’ambulanza. Nella colluttazione ha riportato escoriazioni e graffi vari. Sia per le botte subite che per la “ruotata” presa dalla ragazzina in bici. Appunto, cornuta e mazziata.

(www.today24.it)

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *