Ragusa

Scoperta casa a “luci rosse”, cubana “invita” poliziotti e finisce nei guai

di Redazione
Pubblicato il Set 10, 2016
Scoperta casa a “luci rosse”, cubana  “invita” poliziotti e finisce nei guai

La Polizia di Stato a Ragusa, dopo le segnalazioni di alcuni cittadini, ha chiuso una casa “a luci rosse” in Corso Mazzini che era in uso ad una prostituta di 35 anni cubana che era stata gia’ allontanata dalla citta’ l’anno scorso.

La donna ha scambiato per clienti i poliziotti invitandoli ad entrare uno alla volta. Gli agenti hanno anche controllato un cliente che ha confermato di aver consumato un rapporto sessuale a pagamento per la somma di 50.00 euro. La donna ha detto agli agenti di esercitare la prostituzione nella casa, presa in affitto da una sua amica da pochi giorni, e di non conoscerne il proprietario.


Dal Web


Copyright © anno 2017 - Edizioni Grandangolo - Via Mazzini, 177 - 92100 Agrigento - Codice Issn: 2499-8907 - Iscrizione R.O.C.: 22361