Sparatoria nel mare di Sicilia, il ferito ricoverato all’ospedale di Agrigento. Procura...

Sparatoria nel mare di Sicilia, il ferito ricoverato all’ospedale di Agrigento. Procura apre inchiesta

0
SHARE
Il Tribunale di Agrigento

Sarebbe stato un tentativo di rapina all’ordina della sparatoria in cui un immigrato e’ morto e un altro e’ rimasto ferito, sul gommone salpato dalla Libia e diretto in Italia. Lo sostiene il ferito,un ghanese di 32 anni, che dopo essere stato soccorso da un’unita’ militare italiana e’ stato trasferito in elicottero ad Agrigento, dov’e’ ora ricoverato all’ospedale San Giovanni di Dio. Ha un colpo d’arma da fuoco al polpaccio, giudicata dai medici guaribile in 10 giorni. La Procura della Repubblica di Agrigento ha aperto un’indagine a carico di ignoti per omicidio e tentato omicidio. Sentito fagli inquirenti, il ghanese ha raccontato che durante la navigazione il gommone su cui viaggiava assieme a molti alti immigrati diretti in Italia e’ stato affiancato da una motovedetta libica che avrebbe tantato di rapinare i profughi. La resistenza degli immigrati avrebbe pero’ provocato la reazione dei militari libici, che avrebbero fatto fuoco. Secondo la testimonianza dle ghanese, un suo compagno sarebbe stato colpito a morte e lui ferito. Maggiore chiarezza sulla vicenda, raccogliendo anche le altre testimonianze, si potra’ fatta quando i 130 superstiti approderanno nelle prossime ore a Pozzallo (Ragusa) con la nave della Marina militare italiana che li ha soccorsi.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *