Connect with us
Giudiziaria

Corruzione, l’imprenditore Vella si difende e respinge le accuse 

La difesa ha chiesto la revoca del provvedimento di divieto di esercitare l’attività imprenditoriale per un anno

Pubblicato 2 settimane fa

Si è svolto l’interrogatorio di garanzia, davanti il gip del tribunale di Palermo Ermelinda Marfia, dell’imprenditore agrigentino Sergio Vella. Il titolare di una delle più grandi imprese del sud Italia nel campo dei rifiuti, difeso dagli avvocati Pasquale Contorno, Nicola e Giuseppe Grillo, è accusato di aver corrotto un funzionario regionale. “Il mio assistito ha fornito tutte le spiegazioni – ha dichiarato l’avvocato a margine dell’interrogatorio – i fatti sono stati interpretati in maniera sbagliata.”

Il legale ha poi proseguito: “Sono stati spiegati anche i rapporti con il figlio del funzionario regionale e i fatti contestati sono stati travisati”.  La difesa ha chiesto la revoca del provvedimento di divieto di esercitare l’attività imprenditoriale per un anno. L’altro indagato, Marcello Asciutto, è invece sottoposto all’obbligo di dimora.

Secondo l’accusa, sostenuta dalla Procura di Palermo (procuratore aggiunto Sergio Demontis e sostituti Claudia Ferrari e Gianluca De Leo) in cambio delle autorizzazioni ambientali avute in tempi celeri l’imprenditore avrebbe investito, direttamente o tramite familiari e imprese a lui riconducibili, circa un milione di euro in due società di Milano impegnate in attività di trading finanziario, amministrate dal figlio di Marcello Asciutto, 60 anni di Monreale, all’epoca funzionario nel dipartimento Acqua e rifiuti e attualmente all’assessorato Agricoltura. 

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

07:02
07:59 - La sentenza “Xydi” rilancia la lotta a Cosa nostra +++07:58 - Agrigento: rubano soldi, pc e cellulare da negozio: due denunce  +++07:50 - Agrigento, colpi di sedia in centro di accoglienza per usare il bagno: donna in ospedale +++07:43 - Covid, La Rocca Ruvolo: “Spropositati costi e personale negli hub vaccinali” +++19:17 - La figlia di Totò Cuffaro diventa magistrato: “Il suo successo sconfigge la mia sconfitta” +++18:22 - Caltanissetta, ragazzino picchiato davanti la scuola: indagini +++17:37 - “L’eredità di Falcone e Borsellino”:  una mostra contro gli indifferenti +++17:35 - Spara e uccide l’ex della fidanzata, condannato a 18 anni +++17:31 - Vent’anni fa la scomparsa di Caponnetto, iniziative per ricordare il capo del pool antimafia +++17:15 - Sciacca, provoca incendio durante grigliata del primo maggio: condannato +++
07:59 - La sentenza “Xydi” rilancia la lotta a Cosa nostra +++07:58 - Agrigento: rubano soldi, pc e cellulare da negozio: due denunce  +++07:50 - Agrigento, colpi di sedia in centro di accoglienza per usare il bagno: donna in ospedale +++07:43 - Covid, La Rocca Ruvolo: “Spropositati costi e personale negli hub vaccinali” +++19:17 - La figlia di Totò Cuffaro diventa magistrato: “Il suo successo sconfigge la mia sconfitta” +++18:22 - Caltanissetta, ragazzino picchiato davanti la scuola: indagini +++17:37 - “L’eredità di Falcone e Borsellino”:  una mostra contro gli indifferenti +++17:35 - Spara e uccide l’ex della fidanzata, condannato a 18 anni +++17:31 - Vent’anni fa la scomparsa di Caponnetto, iniziative per ricordare il capo del pool antimafia +++17:15 - Sciacca, provoca incendio durante grigliata del primo maggio: condannato +++